EXTRA SOCIAL

Calciomercato: Muriel lascia l’Atalanta, la bomba

Scritto da Staff CS  | 

Ci sono aggiornamenti per il mercato dell’Atalanta pronto a cambiare in vista della prossima stagione. Il club nerazzurro ha praticamente preso una decisione finale riguardo il proprio parco attaccanti.

Atalanta: via Muriel, è fatta

Venduto Roberto Piccoli all’Hellas Verona in prestito secco, è pronta una nuova cessione in casa Atalanta. Perché arriva l’annuncio riguardo quello che sarà il prossimo addio. Non è Zapata l’indiziato numero uno a lasciare il club allenato da Gasperini, ma c’è l’attaccante colombiano, pronto a fare spazio ad un calciatore più giovane.
 

L’Atalanta punta tutto su Pinamonti che spinge Muriel verso la cessione. Nonostante sia uno dei pupilli di Gasperini è pronto l’addio vista l’età, il contratto in scadenza e le stesse motivazioni del giocatore che starebbe pensando di cambiare aria per una nuova sfida e andando a firmare uno dei suoi ultimi contratti importanti.

Il futuro di Muriel sembra deciso con una cessione che arriverà nel giro delle prossime settimane.
 

Atalanta: Pinamonti spigne Muriel verso la cessione

L’Atalanta ha deciso di acquistare Andrea Pinamonti e cedere Muriel. Come riportato da Tuttosport ci sarà a prescindere l’acquisto del giovane attaccante dell’Inter richiesto da Gasperini. Ecco che allora si apre l’addio per l’attaccante colombiano, indiziato numero uno a partire.

Il futuro di Muriel potrebbe essere ancora in Serie A o all’estero. Sono molti i club che pensano al calciatore colombiano che può approdare in Liga Spagnola o Premier League. La società bergamasca ha già fissato il prezzo a 20 milioni ma che potrebbe essere trattabile, ma non in maniera particolare.

Serie A: le squadre interessate a Muriel

Sono tante le squadre interessate all’acquisto di Luis Muriel in Serie A tra cui Inter, Juventus e Milan. Potrebbero esserci possibilità anche per Roma e Lazio se dovessero farsi avanti, ma la richiesta dell’Atalanta non scenderà facilmente sotto i 15 milioni di euro, una cifra che potrebbero evitare di pagare i club italiani visto che va in scadenza di contratto il prossimo anno.